X
Menu
X

Come si pulisce l’acciaio della cucina?

Come si pulisce l’acciaio della cucina?

Quando è pulito è splendido, ma scommetto che non poche di voi avranno di che lamentarsi per i piccoli segni che lo rovinano.

Ciò nonostante, pulirlo è facile.

In estrema sintesi e in soli 3 punti:

1) basta un po’ di sapone o acqua calda ed ammoniaca all’1% (non di più)

2) usate spugnette e stracci morbidi, non abrasivi.

3) risciacquate e asciugate bene

Meglio evitare invece:

1) prodotti aggressivi, a base di cloro, come: anticalcare, candeggina, prodotti per l’argenteria e anche la stessa ammoniaca, se non in piccolissime dosi (1%)

2) panni, spugne e pagliette abrasivi: ve lo rigano!

3) non usate alcun oggetto appuntito per togliere qualcosa che vi sembra di non risucire a pulire in altro modo: sempre perchè graffierebbe l’acciaio.

Magari solo con lo straccio, ma togliete subito le macchie dei liquidi evaporati (come ad esempio l’acqua della pasta): il calcare in questione diventa una brutta patina.

Quando l’acquistate, chiedete sempre se si tratta di acciaio inox 100% o se quella superficiale è solo una cromatura.
In questo secondo caso infatti, non dovrete usare: bicarbonato, aceto o limone.

dm

 

You Might Also Liked