X
Menu
X

Usi l’aceto per pulire il piano di cottura? Mmmmm….

L’aceto serve per pulire il piano di cottura?


E’ vero che si tratta di uno sgrassatore naturale, ma porta con se una controindicazione da non sottovalutare.
Da tempo infatti si discute sulla possibilità che, strofinato sull’acciaio, l’aceto finisca col liberare Nichel, sostanza che sappiamo non esserci molto amica.
In realtà, non accade sempre: anzi, più la lega d’acciaio è buona e meno possibilità ci sono che accada.
Resta qualche dubbio….e allora?

Ci sono altri e più validi modi di pulire il piano di cottura in modo economico.
L’acido citrico, ad esempio, è un ottimo anticalcare, sgrassante e, con l’acciaio, anche lucidante.
Si compra in farmacia, o in alcuni negozi di prodotti per le pulizie, oppure on line.

In alternativa, potete usare il normale bicarbonato misto a 2 o tre gocce di un detersivo per piatti.
Il mix crea una patina cremosa da lasciar agire per qualche minuto e poi togliere con un panno umido.

Il bicarbonato farà letteralmente brillare l’acciaio del piano, garantito.

Share

dm